Torta alla vaniglia con confettura di arance, gocce di cioccoalto, mascarpone e ricotta e anice

Torta alla vaniglia con confettura di arance, gocce di cioccoalto, mascarpone e ricotta e anice

 

…Bisogna imparare ad amarsi in questa vita
Bisogna imparare a lasciarsi quando è finita
E vivere ogni istante fino all’ultima emozione
Così saremo vivi
Gabbia di ossa
Libero cuore
Hai preso dolcezza
Da ogni dolore
Conservo l’infanzia
La pratico ancora
La seduzione mi affascina sempre
E in fondo sentire che esisti felicità…

(Ornella Vanoni -Sanremo 2018)

 

Ingredienti ( per una torta  da 18cm di diametro o per 10 tortine monoporzione a due piani di 7cm di diametro)

 

per la base (quattro quarti)

4 uova (240gr circa)

240gr di farina 00 (oppure  190gr di farina 00 e 50 gr di fecola\maizena)

240gr di burro

240gr di zucchero semolato

16gr di lievito in polvere

1 pizzico di sale

 

per la farcia

250gr di confettura di arance Ambrosia- Artigiani della Natura 

gocce di cioccolato q.b.

230gr di mascarpone

420gr di ricotta

85gr zucchero a velo

 

per la bagna

250ml di acqua

2 cucchiai di zucchero

4 cucchiai di Varnelli o liquore all’anice

fiori per decorare

 

Procedimento

Nella ciotola di una planetaria montate lo zucchero con i tuorli, l’aroma di vaniglia e un pizzico di sale.

Poi aggiungete il burro sciolto a bagnomaria, alternando la farina e il lievito precedentemente setacciati e uniti insieme. Da ultimo montate gli albumi al 70% ( non a neve ferma) e incorporate anch’essi al composto con una spatola con  movimenti dal basso verso l’alto.

Imburrate tre stampi per torte delle stesse dimensioni ( 18 cm di diametro) e adagiate sul fondo di ognuna un foglio di carta forno ritagliato delle giuste dimensioni della tortiera. Poi infarinate i bordi e versate il composto. ( stesse quantità per ciascuno stampo)

Infornate in forno statico preriscaldato a 175  gradi per circa 30 minuti. Mi raccomando fate sempre la prova stecchino per verificare la cottura. Lasciate raffreddare completamente le tre torte.

Nel frattempo preparate la farcia. Montate il  mascarpone con lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema spumosa, liscia ed omogenea.  Aggiungete la ricotta setacciata e mescolate.

Fate riposare la crema per circa 15 minuti in frigo.

Preparate la bagna: in un pentolino aggiungete l’acqua e lo zucchero.

Spegnete non appena lo zucchero si sarà sciolto.

(non fate bollire)

Poi fate raffreddare e aggiungete il varnelli.

Estraete la torta dallo stampo (solitamente io mi aiuto sempre con un coltello, lo passo lungo tutto il bordo), eliminate la parte superiore più dura e livellatela se necessario.

Poi prendete il primo disco, lo bagnate con la bagna e lo farcite prima con una strato di confettura di arance e poi con la crema al mascarpone e ricotta aiutandovi con una sac a poche. Aggiungete anche le gocce di cioccolato. Procedete con il secondo, bagnatelo e farcitelo. Aggiungete l’ultimo disco e bagnate anch’esso.

Ricoprite tutta la torta con la crema al mascarpone e ricotta avanzata aiutandovi con una spatolina.

Ora non vi resta che decorarla.

Lavate i fiori in acqua e bicarbonato, asciugateli e coprite il gambo con un pezzettino di foglio di alluminio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *