Sfera di tiramisù

Sfera di tiramisù

Un dessert  dello chef stellato Cristina Bowerman che assaggiai per la prima volta nel lontano 2016 quando arrivai terza al corcorso Nespresso Gourmet Week e mi aggiudicai una cena nel suo Glass Hostaria.

Quella cena fu una delle esperienze più belle. Ma ciò che mi aveva affascinato e incantato di più era stato proprio il dessert.

Vedere come utilizzando gli  ingredienti della ricetta classica era riuscita a creare qualcosa di diverso.

Una sfera di cioccolato ripiena di tiramisù avvolta da una nuvola d’aria di marsala.

Perché come scrive lei nel suo libro  Da Cerignola a San Francisco e ritorno ” bisogna pensare out of the box, ovvero fuori dagli schemi…. cercare possibili soluzioni che non siano quelle servite già belle e confezionate, trovare nuove idee che per quanto possano sembrare bislacche, potrebbero funzionare. Anche in cucina, essere capaci di pensare così può essere un buon modo per distinguersi e trovare il proprio stile. Un esempio? Sembra banale ma rende bene l’idea: tutti sanno che il tiramisù è un dolce inventato in Veneto a basa di biscotti savoiardi, mascarpone e caffè. Ma chi l’ha detto che si debba per forza proporlo sempre uguale a se stesso? … Insomma anche un dessert può essere uno stimolo a pensare out of the box.”

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti ( per 8 persone)

400gr di savoiardi

350gr di caffè

6 tuorli

100gr di zucchero semolato

60gr di marsala

100gr di acqua

500gr di mascarpone

230gr di panna fresca da montare

400gr di cioccolato fondente

stampi di silicone a sfera

 

cacao in polvere q.b.

polvere d’oro q.b.

caffè caldo q.b.

 

Procedimento

Inzuppate i savoiardi nel caffè e rivestite con essi le pareti degli stampi di silicone, schiacciando bene con le dita sulla superficie delle sfere per ottenere uno spessore di circa 1 cm. Mettete in freezer fino ad indurimento. Nel frattempo preparate la crema inglese. Lavorate con una frusta i tuorli con lo zucchero, il marsala e l’acqua e cuocete a bagnomaria. Fate raffreddare leggermente il composto, incorporate il mascarpone e infine la panna semimontata. Versate il composto nel  sac a poche, riempite le sfere attraverso l’apposito buco negli stampi e poi congelate nuovamente. Dopo una notte in freezer estraete le sfere dagli stampi di silicone, infilzatele con degli stecchini di legno e passatele nel cioccolato fuso a bagnomaria facendole rivestire completamente di cioccolato. Fate asciugare bene il cioccolato mantenendo in piedi per qualche secondo, poi mettete le sfere in frigorifero lasciandole scongelare. Servite con una spolverata di cacao e polvere d’oro e una volta portato a tavola completate con un goccio di caffè caldo servito sopra la sfera.

 

Purtroppo la ricetta originale prevede anche l’aria di marsala ma non sono riuscita a reperire la lecitina di soia. Vi lascio comunque qui sotto dosi e procedimento.

100gr di marsala

100gr di acqua

5gr di lecitina

Emulsionate con il minipimer il vino liquoroso con l’acqua e la lecitina. Raccogliete man mano con un cucchiaio la parte più spumosa.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Instagram

1   27
8   66
3   65
1   60
1   41