Apfelstrudel

Apfelstrudel

La ricetta originale dello strudel di mele realizzato questa mattina per cacciare via la malinconia e la tristezza post ritorno.

 

Ingredienti

per la pasta frolla

125 g di burro

125 g di zucchero a velo o di zucchero

1/2 presa di scorza al limone grattugiata

1/2 bustina di vanillina

1 cucchiaio di  di latte

1 uovo

250 g di farina

1 cucchiaino di lievito in polvere

1 pizzico di sale

per il ripieno

600 kg di mele

50 g di zucchero

50 g di pangrattato

40 g di uva sultanina

25 g di pinoli

2 cucchiai di rum

1 bustina di vanillina

1 cucchiaino di cannella in polvere

1 cucchiaio di succo di limone

 

uovo per spennellare lo strudel

zuccchero a velo per spolverare q.b.

 

Procedimento

Iniziate dalla frolla. Nella planetaria aggiungete il burro tagliato a dadini e lo zucchero. Fate lavorare con la foglia a bassissima velocità, poi aggiungete l’uovo sbattuto con il latte e il sale e la scorza del limone grattugiata . Mescolate sempre a bassa velocità. Aggiungete la farina con il lievito e la vanillina setacciati. Lavorate fino a quando la massa grassa non avrà completamente assorbito tutta la farina. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e fate riposare per circa 30 minuti in frigo.     Per il ripieno. Eliminate la buccia e i semi alle mele, tagliatele a fettine sottili e mettetele in una ciotola, aggiungete gli altri ingredienti e amalgamate bene. Prendete la frolla dal frigo stendetela su un panno da cucina cosparso con farina, dovrete ottenere un rettangolo. Sistemate al centro il ripieno, piegate la pasta sul ripieno, aiutandovi con il panno, sigillate bene i bordi e trasferite lo strudel su una teglia rivestita di carta forno. Spennellate la superficie dello strudel con l’uovo sbattuto. Preriscaldate il forno e infornate per 35/40 minuti a 180 gradi. Sfornate e fate freddare.

Spolverate lo strudel con dello zucchero a velo prima di servire e se volte potete accompagnarlo con un ottima crema inglese.

 

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *