Fiori di zucca, squacquerone, acciughe, pomodori secchi e fragole

Fiori di zucca, squacquerone, acciughe, pomodori secchi e fragole

Un piatto della tradizione italiana accompagnato da una salsa molto particolare: pomodori secchi, marmellata di fragole e basilico.

 

Ingredienti

5 fiori di zucca

5 acciughe sott’olio

80gr di squacquerone

2 cucchiai di pomodori secchi

olio evo q.b.

sale q.b

4 cucchiaini di marmellata di fragole

1 foglia di basilico

70gr farina 00 o di riso

90gr di acqua frizzante ghiacciata

olio di semi di arachide q.b.

1 pizzico di peperoncino piccante in polvere

2 cucchiai di acqua

2 cucchiai di aceto di vino o di mele

 

Procedimento

Preparate la salsa.

Tenete in ammollo per circa 2-3  ore i pomodori secchi con acqua e aceto. Trascorse le ore indicate, portate a bollore una pentola d’acqua e immergetevi i pomodori. Poi scolateli e metteteli nel mixer con il basilico, il sale e un filo di olio. Frullate. Se serve aggiungete altro olio o acqua. Passate la salsa in un colino e aggiungete la marmellata di fragole. Mescolate.

Pulite i fiori di zucca: staccate delicatamente il gambo, poi sempre eliminate sia i pistilli esterni, che il bocciolo interno. Riempite ciascun fiori di zucca con lo squacquerone e un’acciuga.

Preparate la pastella. Setacciate la farina. In una ciotola mescolate  la farina con l’acqua effervescente ghiacciata versata poca alla volta. Dovrete ottenere una pastella morbida e consistente. Copritela con la pellicola trasparente e fate riposare in frigo per 30 minuti circa. Portate a temperatura l’olio.                                                                      Passate ogni fiore nella pastella e tuffatelo nell’olio bollente. Lasciate cuocere fino a che non saranno dorati, girandoli di tanto in tanto per una cottura uniforme.

Scolateli bene per eliminare l’olio in eccesso e tamponateli con della carta assorbente da cucina.                                                                    Serviteli caldi accompagnati dalla salsa e da una spolverata di peperoncino.

 

 

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *