gelato kinder fetta al latte al cocco senza lattosio

gelato kinder fetta al latte al cocco senza lattosio

Ingredienti

per il biscotto

4 uova

20gr di farina 00

20gr di fecola di patate

30gr di cacao amaro

100gr di zucchero

1 bustina di vanillina

4gr  di lievito istantaneo per dolci

per la crema

150ml di panna vegetale

100ml di latte di soya

100gr di zucchero a velo o semolato

25gr di margarina

2 fogli di gelatina

70gr di farina di cocco

 

Procedimento

Montate con la frusta elettrica i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema bianca e spumosa. Aggiungete poi mescolando con un cucchiaio o una spatola la  farina, la fecola, il cacao, la vanillina e il lievito precedentemente setacciati e uniti insieme.

Montate anche gli albumi a neve e uniteli al composto.

Versate il composto in uno stampo rettangolare (37×25) precedente imburrato e infarinato. Infornate in forno già caldo a 180 gradi per 15 minuti modalità statico. ( verificate sempre la cottura facendo la prova stecchino)

Una volta pronta estraete la base dal forno e lasciatela raffreddare completamente.

Mettete in ammollo in acqua fredda per 10 minuti i fogli di gelatina. In un pentolino unite il latte, la margarina e lo zucchero.  Accendete il fuoco e portatelo ad ebollizione.

Fate cuocere per circa 15 minuti  mescolando continuamente fino a che non inizierà ad addensare. Dovrà risultare una crema omogenea e senza grumi. Strizzate la i fogli di gelatina e aggiungeteli alla crema. Lasciate raffreddare.

Una volta raffreddata completamente, montate la panna e aggiungetela alla crema insieme alla farina di cocco. Riponete in frigo per circa 2 ore.

Una volta che la crema si sarà ben rappresa tagliate la base a metà e farcite solo una delle due. Adagiatevi sopra l’altra metà e riponete in congelatore per 1 ora. Poi tagliate di nuovo a metà nel senso della lunghezza e trasversalmente per ottenere tanti rettangoli.

Passate i kinder fetta al latte nella farina di cocco e conservateli in freezer fino al momento di servire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *